Senza categoria

Il vuoto

Nel cammino verso l’incontro con sé stessi, accade a un certo punto, che l’intera frequenza del nostro essere cambi, il raggiungimento di un nuovo stato di coscienza, modifica completamente la nostra energia, interiormente sentiamo che tutte le credenze, le direzioni, le tecniche usate, lo stesso modo di percepire ciò che ci circonda, si annulla. È un reset  energetico che coinvolge il corpo spirituale, il mentale, l’astrale  e l’eterico… incredibilmente ci sentiamo  euforici , leggeri, così consapevoli rispetto a prima, ed è in questo punto che inizia una sensazione di vuoto…di essere tornati bambini, da quel momento nuovi e misteriosi inizi. Ci si sente vuoti e ricchi di potenziale che da qualche parte bisogna dirigere, in soccorso, arriva la fede, nella meta che siamo noi, che è Dio, nel calibrare sempre più la nostra fraquenza interiore con l’infinito. Questa consapevolezza diventata pura forza di direzione e presenza totale a sé,  permette di resistere in questo vuoto dell’anima, ci si abbandona ad esso, altrimenti, spaventerebbe e minerebbe la propria crescita. Spesso questo è ciò che accade quando le guide cambiano, le nuove…ci sollevano di frequenza ed è come non riconoscere il nuovo linguaggio, al quale ci dobbiamo abituare. In questa presenza al vuoto, nuove inaspettate emozioni di attaccamento all’idea che ci siamo fatti di noi, diventano motivo di ulteriore pulizia…ringrazio le guide incarnate e disincarnate,  per l’enorme sforzo e per la costanza d’amore con cui mi guidano, a volte quello che incontro nel cammino, mi sembra assurdo e inconcepibile, ed è solo allenandosi ad un completo ascolto libero da giudizio e pregno di possibilità,  che posso lasciare il tempo per la comprensione….ci saranno altri cambi d’energia, avremo la sensazione di non essere più compresi, e molti amici se ne andranno spontaneamente, è solo che ci si è spostati in un nuovo piano, un giorno forse torneranno….questo non è così importante, un giorno sarò in altri vuoti. …sempre più lontano, e sempre più vicino a tutto….si passa dall’essere in sé. ..all’essere nel tutto….l’identità scompare, il divino agisce in noi, l’opera della sua meta.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...